LIBERAMENTE IMPARO

Lucia

02 gennaio 2019

1 commento

Come sviluppare le abilità di lettura

Emergent reading e abilità di lettura: un impegno per educatori e Scuola dell’Infanzia.

Il termine Emergent Reading rientra nel concetto di Emergent Literacy e indica come lo sviluppo delle abilità di lettura cominci nei bambini ancor prima della scolarizzazione.
A dispetto di quanto si pensi, quindi, lo sviluppo di tali abilità non è un compito esclusivo della Scuola Primaria.

Secondo la prospettiva dell’Emergent Reading, l’acquisizione del linguaggio e dell’abilità di lettura si sviluppano in modo interdipendente e concorrente in età molto precoce, nel momento in cui i bambini sono esposti all’interazione sociale. Essa consiste di abilità, conoscenze e attitudini che si pensano siano i precursori dello sviluppo per le forme convenzionali di lettura e scrittura, che sono supportate dalle esperienze che l’ambiente fornisce e da basi neurobiologiche di stampo genetico.

Le componenti della Emergent Reading – competenza morfo-sintattica, conoscenze lessicali, abilità di linguaggio decontestualizzato, conoscenze delle convenzioni di lettura e scrittura, conoscenza dei grafemi, consapevolezza fonologica, corrispondenza grafema-fonema – sono basilari per l’acquisizione di una futura capacità di letto-scrittura e devono essere stimolate fin dalla più tenera infanzia già dai primi momenti di esperienza di vita, quando comincia anche l’esperienza del linguaggio.
Ciò dovrebbe avvenire in modo sistematico nella famiglia e nei luoghi educativi frequentati dai bambini – ad esempio gli asili nido – e dovrebbe essere lo scopo principale della Scuola dell’Infanzia, che ha nel suo progetto normativo d’azione quello di avvicinare alla lingua. Tale approccio non dovrebbe essere solo comunicativo o prevedere attività di letto-scrittura, ma dovrebbe includere la lavorazione intenzionale, programmata e specifica di tutte le componenti della Emergent Reading.

Bisognerebbe agire in modo specifico e intenzionale, sia sull’ambiente linguistico offerto, rendendolo il più possibile stimolante lo sviluppo di tali componenti, sia sullo sviluppo e stabilizzazione dei network cerebrali necessari all’apprendimento della letto-scrittura.Ciò sarebbe preventivo anche di eventuali disturbi specifici dell’apprendimento perché in età precocissima, grazie alla plasticità cerebrale, è possibile modificare e adattare i network cerebrali necessari e funzionali alla lettura e alla scrittura, che potrebbero essere neuro-biologicamente non adatti per motivazioni di tipo genetico.

Il Metodo Liberamente Imparo si rivolge proprio a i docenti di scuola dell’Infanzia, consegnando loro un progetto metodologico –didattico basato su tali presupposti e fornendo una guida scientifica e funzionale allo sviluppo di tutte le componenti delle Emergent Reading.

Bibliografia

Yingying Wang (University of Nebraska-Lincoln, Lincoln, United States) Emergent Reading and Brain Development DOI: http://dx.doi.org/10.5772/intechopen.82423

Vuoi saperne di più sul Metodo?

Compra il mio libro, è acquistabile anche con il Bonus Cultura e con il Bonus Carta del docente

1 commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *